Una notte al Bivacco

Tutti coloro che vi hanno partecipato ricordano con particolare affetto i momenti del Bivacco…ma che cosa era in realtà ?

Dopo ore ed ore alla guida, chilometri ed estenuanti fatiche, la giornata finiva al Bivacco dove sia i partecipanti, i meccanici, i giornalisti e la macchina organizzativa si radunava.

Nelle mitiche Dakar il luogo del bivacco era spesso l’aeroporto stesso con l’organizzazione che si sistemava alla fine della pista d’atterraggio; la ristorazione dell’AfricaTours era ovviamente il luogo più affollato e si vedeva sovente aprirsi un lato del camion e gettare le scatolette da mangiare direttamente agli affamati piloti sottostanti.

Per gli abitanti dei luoghi attraversati il luogo del bivacco era come una manna dal cielo e venivano organizzati a volte veri e propri mercati istantanei per vendere ai partecipanti ogni sorta di bene locale o presunto tale.

Quando ci si preparava per andare a dormire bisognava sempre scegliere il compagno giusto da avere al fianco perché un fastidioso russatore avrebbe reso un inferno le poche preziose ore di sonno a disposizione prima di ripartire.

La Dakar nel tempo si è poi trasformata ed il bivacco è diventato tutt’altra cosa, ma per chi li ha vissuti, restano indelebili alcuni ricordi legati a quei momenti.

%d bloggers like this:
search previous next tag category expand menu location phone mail time cart zoom edit close