Twin VS Twin

africhez

I modelli XRV hanno attraversato tutti gli anni 90 con diverse versioni e colorazioni, ma tra la prima RD03 del 1988 e l’ultima RD07A del 1999 qual’è la migliore ?

Iniziamo subito il discorso sottolineando che si tratta di moto con una decina d’anni di evoluzione, durante la quale sono state apportate diverse migliorie e aggiustamenti, dettati dall’esperienza nell’utilizzo quotidiano di queste icone del motociclismo.

Dieci anni nei quali le “navi del deserto” sono diventate sempre di più le “ammiraglie stradali” delle principali case costruttrici e i particolari raid sono stati sostituiti da dettagli stradali sempre più marcati.

COSA CI PIACE DI PIU’ DELLA RD03

Tutti si ricordano Orioli dominare la Dakar del 1988 e la RD03 altro non fece che regalare questa emozione a tutti i clienti Honda: partire per il deserto, spingersi verso infiniti orizzonti con un mezzo indistruttibile capace di superare ogni avversità.

img_8627

La “regina dell’avventura” anche dopo 30 anni è ancora magneticamente attraente e trasuda una qualità complessiva dei materiale del tutto invidiabile.

Certo di tempo ne è passato, ma questa moto ha ancora molto fascino e portarla in giro è ancora oggi un motivo di vanto e soddisfazione per tutti i possessori.

img_6891

  • Colorazione HRC
  • Qualità costruttiva complessiva
  • Spie del cruscotto
  • Paramotore
  • Griglia para fari
  • Cerchioni dorati
  • Motore colorato al magnesio
  • Logo HRC
  • Atmosfera Dakar
  • Logo Africa Twin
  • Feeling “off road”

COSA CI PIACE DI PIU’ DELLA RD07A

Dopo 10 anni ci siamo accorti che nel deserto non ci saremmo mai andati, che la Dakar era un fenomeno mediatico che non poteva durare e che avremmo utilizzato la moto per lo più su asfalto, se non addirittura in autostrada.

L’Africa Twin è diventata compagna fedele di lunghi viaggi in giro per l’Europa, a velocità anche sostenute, con un motore e un assetto che ci permettesse di fare ogni cosa.

La RD07A ci regala la sensazione che non ci tradirà mai se capiremo come usarla, se sapremo spingerci dove possiamo e se vorremo arrivare in capo al mondo in tutta sicurezza.

Meno affascinante, ma più sincera, meno avventurosa, ma più onesta, il progetto Africa Twin diventato maturo.

termostato-original-para-honda-africa-twin-xrv-750-D_NQ_NP_959345-MLA31114789160_062019-F

  • Centralina unica
  • Cupolino più alto
  • Trip master
  • Doppio disco anteriore
  • Fiancatine laterali
  • Spazio sottosella
  • Motore più potente
  • Specchietti retrovisori
  • Feeling stradale

IL GIUDIZIO FINALE

In 10 anni sono stati fatti parecchi passi avanti dal punto di vista tecnico tra la prima Africa Twin e l’ultima versione della XRV, rimpianta da molti fino all’arrivo dei moderni CRF.

Qual’è la migliore ?

La risposta è che le due moto siano semplicemente diverse: iconica, inconfondibile, evocativa la RD03, quanto pratica, affidabile e intuitiva la RD07A.

Dal punto di vista del collezionismo e della passione la scelta ricadrà senza dubbio sulla prima, vero e proprio monumento del motociclismo enduro di fine anni 80; mentre per viaggi e avventure on the road, la scelta migliore sarà di certo la seconda.

Chi sceglie le XRV non sbaglierà comunque l’acquisto di una moto che in ogni caso saprà regalare emozioni uniche al suo fortunato proprietario.

%d bloggers like this: