Circuito del Sebino

Che cosa vuol dire incontrare di persona le leggende della propria fanciullezza ?

Il 9 giugno è successo proprio questo in quel di Lovere sul lago Sebino; la giornata è stata un continuo intervallarsi di sole e pioggia, ma alla fine la manifestazione organizzata da Ciro De Petri ha raccolto attorno alla piazza centrale del paese molte moto e appassionati.

La redazione di Erredi03 non poteva certo mancare a questo gustoso appuntamento dakariano, sia per fotografare moto e protagonisti, sia per chiaccherare con i piloti delle loro leggendarie imprese.

Il primo pilota con cui ci siamo fermati a chiaccherare è stato Alessandro De Petri, padrone di casa per l’occasione, che ci ha accolto a braccia aperte al nostro arrivo a Lovere; in prima persona ci ha spiegato come funzionava il tutto e con molta gentilezza ha autografato a tutti le magliette della manifestazione, emozionandosi lui stesso all’arrivo delle Cagiva in livrea Lucky Explorer.

Il secondo protagonista della nostra giornata è stato Franco Picco, tiratissimo ed inossidabile alfiere della Yamaha: impressiona davvero da un lato la sua freschezza e forma fisica, dall’altro la sua affabilità e simpatia…ci saremmo volentieri fermati a parlare con lui tutto il giorno, ma una superstar come lui era richiesta da tante persone e ci siamo accontentati del nostro spazio.

Il terzo protagonista della nostra giornata è stato Claudio Terruzzi, indimenticato campione della Honda (forever) e della Cagiva (ehh, vabbè), lo abbiamo salutato mentre era sul palco insieme alle altre celebritá e raggiunto poco dopo per un autografo.

Tutti e tre sono partiti ben presto in sella alle loro moto per una parata insieme ai protagonisti delle moto di velocità; un tuffo al cuore vederli partire e immaginarli come a Parigi nel prologo delle Dakar di 30 anni fa.

Portiamo a casa la maglia autografata dei tre campioni e la speranza di poterli re-incontrare presto per farci raccontare, magari con più calma e lontano dai riflettori, cosa accadde nel deserto prima che l’oblio cancelli la memoria tra le sabbie del tempo.

%d bloggers like this:
search previous next tag category expand menu location phone mail time cart zoom edit close