Un pomeriggio al Museo

In un gelido pomeriggio di Gennaio ho ricevuto un esclusivo invito a visitare un luogo molto singolare… il Dakar Iavamarathon Museum !!!!

Trattasi della collezione privata del più grande appassionato italiano di Dakar memorabilia e Africa Twin Marathon, che mi ha fatto l’incredibile regalo di accogliermi nella sua esposizione per raccontarmi dei suoi unici e inestimabili capolavori.

Ho visto cose che voi umani non potreste neanche lontanamente immaginare e non avreste mai neanche aver avuto il coraggio di chiedere…la sua collezione è semplicemente da togliere il fiato !!!

All’inizio in verità ero davvero in soggezione e non sapevo neanche da dove partire: ho avuto una specie di Sindrome di Stendhal davanti a quello che vedevo, allora ho cercato di concentrarmi sulle singole moto, che il Curatore del Museo mi ha pazientemente illustrato.

Honda Africa Twin Marathon Original

La moto che per prima cattura il mio sguardo è una splendida Honda Africa Twin 650 Marathon: è una moto originale…cioè è proprio quella che nel 1989 è stata in Africa a correre la Dakar nel famoso progetto “Objectif Dakar“.

L’emozione è notevole perché ne ho tanto sentito parlare e non credevo neanche esistessero ancora, per fare un paragone è come quando Indiana Jones si è trovato davanti l’Arca dell’Alleanza; sommergo il proprietario di mille domande a cui lui risponde, condividendo la sua esperienza di questa moto.

Vengo a scoprire cose che neanche sapevo !!! Il serbatoio aveva dentro la spugna per evitare che i movimenti della benzina causassero fastidi al pilota !!! Il Roadbook era collegato ad un contachilometri più preciso per poter scorrere in sincronia al percorso fatto !!! I cerchioni avevano un profilo rinforzato per evitare che si deformassero !!!

Honda Africa Twin Marathon Camel Replica

Non mi sono ancora ripreso psicologicamente dalla prima moto, che mi viene servita una seconda portata: una Honda Africa Twin Marathon Gualini Edition Replica.

Il proprietario aveva la “vera” moto di Gualini, che poi ha venduto nel corso dei suoi numerosi progetti, in onore di quella moto ha però personalmente realizzato la fedele “Replica”: tutti i dettagli sono gli stessi e fa un effetto dal vivo davvero dirompente. Un’Africa Twin con la livrea Camel è davvero tanta roba e il “warp” temporale che mi investe è davvero una gran botta !!!

Il Curatore del Museo è partito da una base Africa Twin e poi, pezzo per pezzo, ha ricostruito la Marathon che si può ammirare in queste foto…che dire…capolavoro !!!

Cagiva Lucky Strike Dakar Replica

La visita per me potrebbe concludersi anche qui, tanto ho già visto e tanto mi sono già emozionato, ma siamo solo all’inizio e molte sono ancora le meraviglie che mi aspettano.

La prossima portata è da infarto: una Cagiva Lucky Strike Dakar Replica, autografata da Ciro De Petri ed Edi Orioli…momento tantrico…respiro profondamente prima di avvicinarmi.

Il Curatore mi invita a salire sulla moto….ma stiamo scherzando ?! Non ho il coraggio di salire su una moto del genere, con quelle firme, con quella storia…No way !!!

Vedere una Lucky Strike Replica dal vivo è un esperienza unica, da serbare gelosamente ne cuore.

Gilera Dakar Replica

Mi gira un po la testa, ma bisogna andare avanti…è il momento della Gilera.

Il serbatoio riporta le firme dei protagonisti dell’epoca e mi viene raccontata la storia di questa moto: il Curatore è molto disponibile a raccontarmi segreti e aneddoti, richiedendo la riservatezza sul contenuto delle rivelazioni, che ahimè non posso riportare.

Suzuki Dakar Replica

Il giro delle moto si conclude con la Suzuki Findanno/Rahier Replica: l’avevo già vista alla Befana Benefica di Milano, fotografata e ammirata, ma oggi completa una collezione davvero magnifica…che dire…sono un ragazzo fortunato perché mi hanno regalato un pomeriggio al Museo !!!

Original Memorabilia Dakar

Ma non è finita qui !!!

Finita la parte relativa alle moto, c’è la parte relativa agli Original Dakar Memorabilia !!!

La balise

Il primo “pezzo” che mi viene mostrato è un’originale balise Dakar che veniva utilizzata per segnalare la propria posizione in caso di guasti o richiesta di soccorsi: inviava un segnale che permetteva di localizzare con precisione la posizione del pilota. Veniva inserita in un’apposita tasca dietro la sella che la riparava da urti o botte accidentali

La tuta originale Marathon

Un altro pezzo forte è la tuta originale Africa Twin Marathon: è quella ufficiale che veniva data a tutti i partecipanti ad Objectif Dakar ed è semplicemente…da urlo !!!

Sembra nuova, abbastanza leggera per il deserto e tutta griffata Africa Twin e Honda…mamma mia, portatemela via, altrimenti faccio il crimine !!!!

img_2589img_2590img_2591img_2592img_2593

La tuta da meccanico Dakar 1990

Un altro “pezzo” è una tuta intera da meccanico bianca con il logo Dakar 12° edizione, ehhhh…non capisco più niente.

La visita si conclude qui, la disponibilità, pazienza, affabilità del Curatore è stata davvero proverbiale, avremmo altre mille domande da fare ad una persona che conosce così profondamente quel mondo che tanto amiamo, ma mi sento come dopo il cenone di Capodanno…devo ancora assimilare quello che ho visto !!!

img_2594…un ultima Chicca prima dei saluti…per chi fosse interessato è disponibile la maglia Africa Twin Marathon…SVENGOOO !!!

IMG_2599.jpg

Ecco il video realizzato dal Cristo:

.

1 thought on “Un pomeriggio al Museo

  1. Ciao Andrea. SPLENDIDA la Tua visita al Museo! …piacerebbe da matti anche a me. 😛 …ma partiamo dalla fine: PRESSO CHI è disponibile la maglia Africa Twin Marathon??? 😍

    Like

Leave a Reply

Fill in your details below or click an icon to log in:

WordPress.com Logo

You are commenting using your WordPress.com account. Log Out /  Change )

Google photo

You are commenting using your Google account. Log Out /  Change )

Twitter picture

You are commenting using your Twitter account. Log Out /  Change )

Facebook photo

You are commenting using your Facebook account. Log Out /  Change )

Connecting to %s

%d bloggers like this:
search previous next tag category expand menu location phone mail time cart zoom edit close